L’ESPERIENZA IN AFRICA DEL DOTT. GIANLUCA MARTONE – COME NASCE “…A RIVEDER LE STELLE…”

07 febbraio 2020

#7 OCULISTI CHE MISSIONE – Dr. MARTONE

Il Dr. Gianluca Martone, specialista in oftalmologia, dirigente medico dell’ospedale Misericordia di Grosseto ci racconta la sua esperienza in missione per la nostra rubrica Oculisti che Missione!

Come è nata la sua esperienza in Africa?

In realtà “la mia esperienza” è nata casualmente durante un intervento chirurgico che stavo effettuando in anestesia locale a un sacerdote, Don Sergio, con il quale ho un rapporto carissimo e che mi ha visto crescere sin da piccolo. Proprio durante l’intervento condividevo le mie esperienze e missioni che avevo effettuato in Africa e raccontavo come queste fossero molto gratificanti e stimolanti sia dal punto di vista professionale che umano. Ma soprattutto mi e gli domandavo se queste “goccioline nell’oceano” fossero veramente utili considerando la durata limitata delle missioni. E soprattutto gli confidavo a malincuore come spesso l’arrivederci che diciamo sempre a fine missione sia in qualche modo una delusione e un fallimento della missione stessa, in quanto tutti consapevoli che fino alla successiva non ci sarà nessuno che si prenderà cura di loro. Ricordo allora che lo stesso Don Sergio, forse al controllo postoperatorio, mi disse di aver probabilmente trovato la possibilità di creare un progetto diverso e più duraturo, soprattutto con lo scopo di fare tutoraggio e formazione al personale locale. In poco tempo nasce una Onlus denominata “…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa”, con il suo statuto e soprattutto con un gruppo di volontari che vorrei ringraziare per il supporto e l’aiuto che quotidianamente riescono a dare. Nel 2016, ci rechiamo un weekend a Bamako, un vero e proprio blitz, insieme al mio collaboratore ortottista Francesco Gronchi e Don Sergio stesso per verificare “la fattibilità” del progetto. È nato così il progetto Oculistico a Bamako. Continua a leggere L’ESPERIENZA IN AFRICA DEL DOTT. GIANLUCA MARTONE – COME NASCE “…A RIVEDER LE STELLE…”

L’Associazione “a riveder le stelle – Onlus per l’Africa” partecipa al dolore della Famiglia Lazzeretti per la scomparsa di Ivo.

Cordoglio da parte dell'Associazione, alla famiglia di Ivo, che dopo una lunga e travagliata malattia è venuto a mancare domenica 19 Aprile.
In occasione delle festività più partecipate, Don Sergio ci  ha  spesso raccontato che da circa 15 anni i coniugi Lazzeretti  (Miriam e Ivo), insieme  ad altri parrocchiani di San Miniato, avevano iniziato a realizzare strutture umanitarie nello Stato del Mali.
Coinvolgendo tanti loro amici hanno fatto scavare pozzi, attrezzare orti, costruire ambulatori, farmacie, scuole.
La perseveranza di Ivo ha trovato una preziosa sponda in Don Sergio ed altre figure fondamentali nell'Associazione, costituitasi nell'Ottobre 2017 per favorire, grazie ai numerosi Soci e benefattori, un costante e nel tempo, duraturo aiuto a quelle popolazioni.
Quando ha scoperto di avere contratto la malattia, alla messa del sabato sera rimaneva in disparte, lui che era sempre così vitale e pronto a raccontarmi del suo orto, realizzato mirabilmente nella scarpata dietro casa, dello spumante che prendeva in Valdobbiadene e lasciava fermentare per poi imbottigliarlo e regalarlo con parsimonia agli amici, di cui ho l'onore di fregiarmi avendone assaggiato la bontà.
A febbraio del 2019, non essendosi ancora manifestati i sintomi della malattia,  ha voluto partecipare al rientro dei volontari dal Mali, per ascoltare e condividere con soddisfazione i racconti degli interventi eseguiti, i ringraziamenti, le file dignitose dei pazienti, l'accoglienza ricevuta in un villaggio lontano da Bamako.
Quando in parrocchia abbiamo dovuto impegnarci per sostenere una parte rilevante delle opere di ricostruzione della chiesa, si è battuto per ottenere un fido presso una banca locale, prospettando la soluzione meno gravosa.
Constatato che per la presenza di gruppi terroristici, era difficile poter tornare in breve tempo in Mali, ci ha spinti a trovare interventi di supporto alternativi, partendo dalle piccole cose che a noi fanno sorridere, ma vitali per quelle popolazioni; creazione di orti, scavo di pozzi, assistenza scolastica.
L'Associazione si unisce al comune senso di smarrimento e vuoto lasciato da Ivo, il suo esempio e la sua perseveranza,  ci accompagneranno spronandoci a ripartire, rimanendo lui,  un faro per tutti noi.
Grazie Ivo e grazie alla famiglia che lo ha sempre, in questo sostenuto.
Per l'Associazione
Don Sergio e Riccardo

A RIVEDER LE STELLE HA OTTENUTO DAL 5 X 1000 RELATIVO ALL’ANNO 2018 L’IMPORTO DI â‚¬.4.924,66

L’Agenzia delle Entrate, venerdì 3 aprile, ha pubblicato gli elenchi dei beneficiari del 5 per mille per l’anno 2018.
All’Associazione, “a riveder le stelle – Onlus per l’Africa, nata grazie alla sensibilità di don Sergio ed alle esperienze dirette in Mali, fatte da Ivo e sua moglie, é stato destinato un importo di €. 4.924,66, per l’anno d’imposta 2018.
Essendo stata costituita nell’Ottobre del 2017, questa é stata la prima occasione per accedere a questo supporto di finanziamento; il risultato é stato molto superiore alle attese.
Per questo un ringraziamento particolare ai Soci che hanno collaborato direttamente ed indirettamente per raggiungere tale risultato, inimmaginabile.
Invitiamo i Soci e tutte le persone che vorranno sostenerci, affinché in occasione della compilazione del modello Redditi Persone Fisiche (730 o CU), indichino il C.F. 92069790522, dell’Associazione “…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa”.
Rendere partecipi tutti i volenterosi ed i Soci, dell’importanza dell’acquisizione e rinnovo della tessera a socio che oltre ad essere di supporto e gratificazione per i volontari e per quanti operano in quei territori,  ci consente a piccoli passi di crescere e programmare le attività coperte dalle disponibilità economiche.

Il rinnovo è previsto in €. 30,00 per i Soci Ordinari ed in €. 15,00 per coloro che superano il 75° anno di età.
Questo può avvenire tramite versamento nel c.c. dell’Associazione Iban: IT 15 E086 7371 8800 0000 1015 626 o tramite versamento presso la sede legale, in Via A. Moro n.4, ove ti sarà rilasciata ricevuta.
La condizione di tesseramento può essere verificata entrando nel menu “Soci” del Sito “a riveder le stelle-ODV per l’africa Siena” (arivederlestelle.blog).

Il Presidente Don Sergio Volpi

 

NUOVO STATUTO ASSOCIAZIONE – VERIFICA PER APPROVAZIONE ASSEMBLEA DI APRILE 2020 –

A seguito della riforma del Terzo Settore, avvenuta con Decreto Legislativo 3 Luglio 2017, le organizzazioni di volontariato devono assumere una diversa denominazione in funzione delle attività che svolgono

Fino all’operatività del Registro unico nazionale Terzo settore continuano ad applicarsi per l’associazione le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione nel Registro regionale delle ODV. Il requisito dell’iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo settore, nelle more dell’istituzione del Registro medesimo, si intende soddisfatto da parte dell’associazione, ai sensi dell’art. 101 del Codice del Terzo settore, attraverso la sua iscrizione al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato attualmente previsto dalla specifica normativa di settore.
Rimettiamo a disposizione il nuovo Statuto, opportunamente corretto ed integrato con il supporto del CESVOT.

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE “… A RIVEDER LE STELLE-ODV PER L’AFRICA”                

STATUTO

Organizzazione di Volontariato (ODV)

 ART. 1 (Denominazione, sede e durata)

E’ costituita fra i presenti, ai sensi del Codice civile e del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (in seguito denominato “Codice del Terzo settore”) e successive modifiche, una associazione di volontariato, avente la seguente denominazione:

“A RIVEDER LE STELLE – ODV PER L’AFRICA”, da ora in avanti denominata “associazione”, con sede legale nel Comune di Siena e con durata illimitata. Continua a leggere NUOVO STATUTO ASSOCIAZIONE – VERIFICA PER APPROVAZIONE ASSEMBLEA DI APRILE 2020 –

Lettera ai Soci da Don Sergio – donazione del 5 x mille e rinnovo tessera

Nadjo con l'assistenza di Gianluca“… a riveder le stelle Onlus per l’Africa”
Sede legale, Via A.Moro, 4
53100 Siena

 

 

Presidente Don Sergio Volpi
Aiutiamo i Villaggi del Camerun e del Mali
Mail: arivederlestellesiena@gmail.com
Sito: a riveder le stelle Onlus Siena
Cell. don Sergio 334 1359982 Cell. Ivo: 347 072 4592

AI SOCI
“…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa

Oggetto: Invito al 5×1000 e rinnovo tessera

Egregio socio, come sai la nostra attività di aiuto ad alcune realtà difficili in Mali ed in Camerun, si avvale delle donazioni dirette o tramite l’indicazione del 5 x mille nella denuncia dei redditi. Per questo ti saremo grati se vorrai anche nella prossima compilazione del modello Redditi Persone Fisiche (730 o CU), indicare come beneficiaria l’Associazione “…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa”, indicando il nostro C.F. 92069790522.
Con l’occasione vogliamo farti partecipe dell’importanza del rinnovo della tessera a socio che oltre ad essere di supporto e gratificazione per i volontari e per quanti operano in quei territori,  ci consente a piccoli passi di crescere e programmare le attività coperte dalle disponibilità economiche.

Il rinnovo è previsto in €. 30,00 per i Soci Ordinari ed in €. 15,00 per coloro che superano il 75° anno di età.
Questo può avvenire tramite versamento nel c.c. dell’Associazione Iban: IT 15 E086 7371 8800 0000 1015 626 o tramite versamento presso la sede legale, in Via A. Moro n.4, ove ti sarà rilasciata ricevuta.
La tua condizione di tesseramento la puoi riscontrare entrando nel menu “Soci”

Con gratitudine ti porgo un sentito ringraziamento per quanto potrai fare.

IL PRESIDENTE

Don Sergio

GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA COMMEDIA DEI RINNOVATI NELLE SERATE DI SABATO 19 E DOMENICA 20 OTTOBRE

Essendo quasi a fine anno 2019, un ringraziamento a tutti i Soci e sostenitori per la sensibilità, l’aiuto costante ed in particolar modo, la presenza (per chi ha potuto) alle due serate ai Rinnovati, ove grazie all’Associazione teatrale “La Sveglia” hanno potuto apprezzare la passione degli attori che hanno allestito la Commedia “Alla Larga dai guai”.
L’incasso dei biglietti e degli sponsor, tolte le spese del teatro e dei vigili del fuoco, sarà ripartito tra le cinque Onlus che hanno aderito per la vendita dei biglietti.

NOTIZIE DALL’AFRICA
Lo staf medico e paramedico dell’Associazione sta predisponendo il programma per una nuova missione in Africa (Bamako in Mali), presumibilmente nel mese di Gennaio 2020.

In Camerun l’ambulatorio, che é assistito mensilmente per il pagamento dell’ostetrica, un infermiere e medicinali, ci ha proposto un progetto per l’illuminazione, mediante l’utilizzo di celle fotovoltaiche, della parte esterna dello stesso.
Siamo in attesa di avere il preventivo dell’intervento.

INFORMAZIONI ONLUS

Ogni donazione od ogni iscrizione a Socio é mensilmente registrata nell’apposite pagine del Sito: a riveder le stelle – Onlus per l’Africa.

Ad ogni donazione, viene dato un codice univoco: aa/mm/gg/iniziali nome e cognome.

Chi vuole può pertanto verificare nel Sito e dalle pagine della Home accedere sia nell’elenco Soci che nell’elenco delle Donazioni, individuando il rinnovo della tessera e/o l’eventuale donazione.

A tutti di nuovo grazie, con l’invito a chi vuole e non lo ha ancora fatto, a rinnovare la tessera che per noi é una fonte significativa importante di finanziamento delle attività da svolgere in Africa.

La gestione dell’Onlus non ha costi poiché svolta da volontari (ormai pensionati).
Gli oneri sostenuti derivano dalle spese per l’acquisto ed invio di apparecchiature, fornitura di medicinali, sostentamento di personale paramedico locale, trasferimento e soggiorno del nostro personale medico e paramedico.

GRUPPO TEATRALE LA SVEGLIA IN SCENA AL TEATRO COMUNALE DEI RINNOVATI NEI GIORNI 19 E 20 OTTOBRE 2019, CON LA COMMEDIA “Alla larga dai guai” – ADERISCE ALL’EVENTO LA ONLUS “…A RIVEDER LE STELLE…” Onlus per l’Africa.

I giorni 19 e 20 Ottobre 2019, il Gruppo Teatrale “La Sveglia” organizza, per due serate, uno spettacolo teatrale a favore di cinque organizzazioni di volontariato, compresa la Onlus della Parrocchia di San Miniato “…a riveder le stelle…” – Onlus per l’Africa.

La commedia si svolge in tre atti brillantissimi del commediografo inglese Derek Benfield, tradotti da Maria Teresa Petruzzi, per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. Roma L’obiettivo è come sempre aiutare il volontariato del territorio: il ricavato andrà infatti a favore delle cinque associazioni presso le quali si possono prenotare i biglietti ed é un’occasione per aiutare il volontariato passando una serata teatrale in serenità ed allegria.

FESTA PER I 50 ANNI DI SACERDOZIO DI DON SERGIO

Il prossimo 21 Giugno ricorre il 50° anniversario dell’ordinazione Sacerdotale di Don Sergio Volpi, attuale parroco della comunità dei fedeli in San Miniato alle Scotte con la chiesa dedicata al Corpus Domini.
I parrocchiani che intendono festeggiare con il parroco la giornata del prossimo 21 Giugno, uniti in questo a tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare Don Sergio nella sua attività pastorale, sono invitati a comunicare la loro partecipazione.
Previsione:
21 Giugno: Celebrazione della messa feriale alle ore 18,00;
21 Giugno:Partecipazione ad una cena (presso una tavola calda locale, possibilmente, in base al numero dei partecipanti);
Nell’occasione dei festeggiamenti della ricorrenza, vorremmo donare a Don Sergio un’opera d’arte per arricchire la nostra chiesa in San Miniato

23 Giugno festa del Corpus Domini e festa della nostra parrocchia
– ore 11,15 messa solenne con proseguo festeggiamenti per i 50 anni di sacerdozio del nostro don Sergio;
– ore 18,00 sono celebrati i secondi Vespri, a cui seguirà un piccolo
rinfresco.Data l’importanza di questo appuntamento, sarebbe bene partecipare numerosi.

Per eventuali contatti:
a) tramite mail: parrocchiaminiatoscotte@alice.it
b) tramite “contatti” dell’Home Page del sito

RELAZIONE ATTIVITA’ IN MALI

RELAZIONE ATTIVITA’IN MALI 18-26 GENNAIO (a cura del dott. Martone Gianluca)

La missione è stata particolarmente stimolante e impegnativa in quanto aveva come obiettivo l’allestimento di un ambulatorio oculistico e di una sala operatoria da utilizzare per la chirurgia oculare presso l’Hopital de Gavardo – Koulikoro di Bamako.
I primi due giorni sono stati dedicati a inventariare, sistemare, predisporre e organizzare tutti gli strumenti ed i materiali (alcuni già presenti in Mali in quanto spediti nelle settimane precedenti, altri trasportati dai volontari stessi) con l’obiettivo di preparare gli ambienti per svolgere attività clinica e chirurgica.

Gennaio 2019 Patrizia misura il visus ad un giovane Maliano

Dal lunedì è iniziata l’attività clinica ambulatoriale presso l’Hopital de Gavardo con offerta di assistenza gratuita per tutti, adulti e bambini, che si sono presentati con problematiche a livello oculare.

(Patrizia esegue la misurazione del visus ad un giovane Maliano)

Presso l’Hopital de Gavardo, in tutta la settimana sono state svolte circa 300 visite, attraverso le quali sono state effettuate purtroppo numerose diagnosi oculari (le cause più frequenti di cecità sono risultate la cataratta, il glaucoma, le malposizioni palpebrali da tracoma, i traumi del bulbo oculare, le neoplasie oculari e le infezioni oculari gravi), prescritti (e quelli a disposizione regalati) numerosi occhiali e fornita terapia medica. Sono stati inoltre reclutati, attraverso anche la collaborazione del personale medico e paramedico locale (che anche in questo momento stanno lavorando a pieno ritmo per continuare la selezione dei pazienti), i casi chirurgici che poi sono stati sottoposti ad intervento nei giorni successivi. In totale sono stati effettuati circa 20 interventi, la maggior parte interventi per la cataratta molto avanzata, ma anche chirurgia palpebrale e pterigi, in soggetti adulti in anestesia locale e prevalentemente eseguiti con tecnica “moderna” di facoemulsificazione e impianto di lente pieghevole intraoculare.
Il lavoro delle equipe è stato finalizzato oltre che per gli interventi anche e soprattutto per la formazione del personale locale.

PHOTO-2019-01-25-11-03-22

Più di 10 interventi di cataratta sono stati effettuati con tutoraggio chirurgico del medico oculista locale che si è dimostrato entusiasta, capace e volenteroso di imparare la tecnica “moderna” mini-invasiva della chirurgia della cataratta. (Gianluca assiste Nadjo in un intervento)

PHOTO-2019-04-18-07-58-31

Qui grazie all’aiuto dell’autorità locali è stata organizzata una giornata di screening visivo e di ambulatorio delle patologie oculari insieme alla collaborazione di un medico oculista locale (Dott. David Goita).
In un giorno sono state effettuate più di 100 visite e purtroppo non è stato possibile visitare molti altri pazienti in attesa.

(Il gruppo di volontari al villaggio)

Continua a leggere RELAZIONE ATTIVITA’ IN MALI

RAGGIUNGIMENTO PROGETTI 2018

8 aprile 2019

Raggiungimento progetti 2018

CAMERUN 2018
1) Garantiamo la continuità e la funzionalità, all’Ambulatorio poiché occorre un’assistenza mensile di circa €. 550,00, che comprende un sostegno al Parroco Don Simone, gli stipendi di un infermiere professionale ed una levatrice.

– MALI – Ottobre 2018
1) Raggiunto il primo obiettivo consistente nell’acquisto delle apparecchiature necessarie alla creazione di un ambulatorio oculistico, ove é possibile eseguire operazioni di cataratta. La speranza é di riuscire ad eseguire, ad ogni viaggio programmato, almeno 50 cataratte e seguire il decorso con assistenza da organizzare localmente.
2) Raggiunto il secondo obiettivo, é stato realizzato un pozzo con relative attrezzature, nel villaggio-quartiere di Same, in periferia di Bamako. Same è una parte del settore pastorale di Bajalan che si trova nella parrocchia del Sacro-Cuore della cattedrale di Bamako.
-Profondità del pozzo: mt. 50;
– Profondità dei tubi plastici da installare mt. 41.
L’Associazione ha contribuito con €. 3.500,00.

I volontari di Bamako tornano in Italia

26 Gennaio 2019

Ultimo giorno di operazioni, prima dei preparativi al rientro.

Questa mattina, lo staf medico ed il presidente dell’Associazione  “…a riveder le stelle…-Olus per l’Africa” dopo una lunghissima giornata di lavoro, i saluti ed i ringraziamenti ai medici ed infermieri “dell’Hòpital Mali Gavardod, Bamako – Koulikoro”, ove dal nulla hanno creato un ambulatorio oculistico ed addestrato personale locale, tornano in Italia.
Il giorno 18 Gennaio, mentre li accompagnavamo all’aereoporto di Fiumicino, noi autisti, “operai di supporto, rispettosi ed onorati”, abbiamo vissuto la loro gioia, i loro racconti le precedenti esperienze, anche drammatiche per le particolari condizioni ambientali, raccontate con la semplicità di un bambino felice.

Continua a leggere I volontari di Bamako tornano in Italia

Commento su I volontari di Bamako tornano in Italia 26 gen 2019

Mariarosa Tabellini

Caro Don Sergio,
le vostre foto dall’Africa, la fatica, i sorrisi, sono un soffio di aria pura che ci viene da lontano, a illuminare la cupezza inquinata dei nostri giorni vicini.
Mentre voi eravate laggiù, a organizzare, a collaborare, a operare con fatica ma certo con soddisfazione, noi qui abbiamo assistito sgomenti, oltre alle ormai troppo consuete tragedie del mare, a scenari di bambini tolti alle loro scuole, strappati a maestre e compagni che lamentano di non aver avuto modo nemmeno di salutarli. Deportati. Come siamo arrivati a tanto? Imbevuti di paure, ipocrisie, falsità. Lasciare che le persone scompaiano risucchiate nel cimitero del mare è forse togliere incentivo all’ingordigia degli scafisti? Impedire che dei bambini frequentino le scuole – le nostre scuole – è forse un rimedio contro la criminalità? Bruciare le povere cose di chi è costretto a una vita per strada, e lo fa con pudore e probabilmente con vergogna, è un atto di cui vantarsi? Ci dicono che è colpa della “crisi” che ha portato povertà. Ma che vuol dire? I “poveracci” non covano rabbia. Vedo piuttosto montare la rabbia e l’egoismo negli insoddisfatti, la competizione per i consumi spesso artatamente costruita, l’intolleranza non solo verso i “diversi”, ma verso tutto ciò che non rientra nel nostro limitatissimo perimetro.

Continua a leggere Commento su I volontari di Bamako tornano in Italia 26 gen 2019

UN AUGURIO PER I NOSTRI VOLONTARI

E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!» (Mc 10, 51)

La tradizione letteraria ha immortalato personaggi che, privi della vista, erano però dotati della capacità interiore di vedere le cose al di là dell’apparenza sensibile: tale era Tiresia che, punito con la cecità per aver osato guardare quello che non avrebbe dovuto, era stato tuttavia compensato con il dono della divinazione; tale era Omero stesso, che la leggenda ha voluto rappresentare come un aedo cieco che vagava per le corti dei principi achei narrando le antiche storie che costituivano il deposito delle memorie e dei miti delle stirpi greche. Forse anche il cieco di cui narra il vangelo di Marco era dotato di una vista interiore privilegiata: la fede, che lo rese degno di invocare fiducioso Gesù («Rabboni, ut videam»), e di ricevere di conseguenza il miracolo della guarigione.

Continua a leggere UN AUGURIO PER I NOSTRI VOLONTARI

In Africa con “…a riveder le stelle…”

Dopo due anni di preparazione, impegno dei parrocchiani e di tutti gli amici di Don Sergio, é con grande emozione e partecipazione che ieri sera abbiamo ricevuto le foto della prima operazione di cataratta a Bamako. I nostri erano tutti in sala operatoria ad assistere Gianluca e Patrizia nel loro preziosissimo intervento, con l’aiuto pronto delle due infermiere Maria e Chimena, la tuttofare Federica e tramite Don Sergio la presenza straordinaria di “una sorgente inesauribile di doni”.

Il meraviglioso gruppo di volontari: Chimena, Federica, Maria, Gianluca, don Sergio, Patrizia

Continua a leggere In Africa con “…a riveder le stelle…”

Con il patrocinio del Comune di Siena – Evento benefico/solidale in favore della Onlus

logo1 (2)

Venerdì 23 Novembre 2018 il Comitato spontaneo  “Risorsa solidale”, con il Patrocinio del Comune di Siena – Assessorato alla cultura,   organizza una serata teatrale che si terrà presso la sala delle feste in loc.tà Bagnaia di Sovicille dalle ore 19,45, a beneficio della Onlus “…a riveder le stelle…” – missione per l’Africa.

Il Comune di Siena, rilevato l’elevato valore culturale dell’iniziativa, nonché l’obiettivo umanitario, ha concesso il patrocinio dell’Assessorato all’evento benefico/solidale “Gourmet con delitto”

Gourmet con delitto-2

     La  serata,  organizzata  sulla  riduzione   teatrale  del  volume      ” La ricetta del crimine ”  –   di  Nicola  Marini,  vedrà  il  pubblico  presente   via  via  coinvolto,  sotto  la  direzione degli attori della compagnia  de “Il Grappolo”, in  una  atmofera  brillante, ricca  di suspance, sorprese, gourmet e musica.
        L’evento benefico solidale “GOURMET CON DELITTO”

Continua a leggere Con il patrocinio del Comune di Siena – Evento benefico/solidale in favore della Onlus

MAGGIO 2018 – CONTRIBUTO PER LA COSTRUZIONE DI UN POZZO

MALI  ( Maggio 2018) -Samè è una parte del settore pastorale di Bajalan che si trova nella parrocchia del Sacro-Cuore della cattedrale di Bamako. L’Associazione ha inviato, l’importo di €.3.500,00, come quota  per  realizzare un pozzo artesiano profondo mt. 51,00.
Il parroco Jean Iosef ci invia il ringraziamento della popolazione.Buongiorno don Sergio,Le ringrazio per questo suo grande aiuto a nostro favore. Il pozzo è fatto e stiamo facendo il collegamento con la nuova pompa mista (solare e elettrica). il primo  era a bassa  potenza  perché  solo solare. La gioia grande è quella della comunità cristiana e degli abitanti di questa parte del gran quartiere di Samè. Si aggiungono a me per ringraziarvi di cuore.Che Dio vi benedica e vi colma di ogni bene.Cordialmente.don Jean Joseph FANELe samedi 5 mai 2018 à 18:55:47 UTC, Sergio Volpi <parrocchiaminiatoscotte@alice.it> a écrit : Commento di: Maria Rosa Tabellini Partini

Continua a leggere MAGGIO 2018 – CONTRIBUTO PER LA COSTRUZIONE DI UN POZZO

CAMERUN 5 DICEMBRE 2017 – INAUGURAZIONE DI UN AMBULATORIO

All’inaugurazione dell’Ambulatorio avvenuta il giorno 5 Dicembre 2017, é stato dato grande rilievo per la qualità della struttura; erano presenti un membro del Ministero della Sanità del Camerun, il Prefetto di quella Provincia, il Sindaco e centinaia di persone venute dai villaggi presenti in un comprensorio la cui influenza raggiunge oltre 100-150 Km. di distanza.

Il Parroco Don Simone Biboum ci ha riferito con entusiasmo, della gioiosa festa che hanno vissuto nel giorno d’inaugurazione.Per garantire la continuità e la funzionalità, all’Ambulatorio occorre un’assistenza mensile di circa €. 500,00, che comprende un sostegno al Parroco Don Simone, gli stipendi di un infermiere professionale ed una levatrice.

Per ora possono contare solo nel nostro supporto.