L’ESPERIENZA IN AFRICA DEL DOTT. GIANLUCA MARTONE – COME NASCE “…A RIVEDER LE STELLE…”

07 febbraio 2020

#7 OCULISTI CHE MISSIONE – Dr. MARTONE

Il Dr. Gianluca Martone, specialista in oftalmologia, dirigente medico dell’ospedale Misericordia di Grosseto ci racconta la sua esperienza in missione per la nostra rubrica Oculisti che Missione!

Come è nata la sua esperienza in Africa?

In realtà “la mia esperienza” è nata casualmente durante un intervento chirurgico che stavo effettuando in anestesia locale a un sacerdote, Don Sergio, con il quale ho un rapporto carissimo e che mi ha visto crescere sin da piccolo. Proprio durante l’intervento condividevo le mie esperienze e missioni che avevo effettuato in Africa e raccontavo come queste fossero molto gratificanti e stimolanti sia dal punto di vista professionale che umano. Ma soprattutto mi e gli domandavo se queste “goccioline nell’oceano” fossero veramente utili considerando la durata limitata delle missioni. E soprattutto gli confidavo a malincuore come spesso l’arrivederci che diciamo sempre a fine missione sia in qualche modo una delusione e un fallimento della missione stessa, in quanto tutti consapevoli che fino alla successiva non ci sarà nessuno che si prenderà cura di loro. Ricordo allora che lo stesso Don Sergio, forse al controllo postoperatorio, mi disse di aver probabilmente trovato la possibilità di creare un progetto diverso e più duraturo, soprattutto con lo scopo di fare tutoraggio e formazione al personale locale. In poco tempo nasce una Onlus denominata “…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa”, con il suo statuto e soprattutto con un gruppo di volontari che vorrei ringraziare per il supporto e l’aiuto che quotidianamente riescono a dare. Nel 2016, ci rechiamo un weekend a Bamako, un vero e proprio blitz, insieme al mio collaboratore ortottista Francesco Gronchi e Don Sergio stesso per verificare “la fattibilità” del progetto. È nato così il progetto Oculistico a Bamako. Continua a leggere L’ESPERIENZA IN AFRICA DEL DOTT. GIANLUCA MARTONE – COME NASCE “…A RIVEDER LE STELLE…”

L’Associazione “a riveder le stelle – Onlus per l’Africa” partecipa al dolore della Famiglia Lazzeretti per la scomparsa di Ivo.

Cordoglio da parte dell'Associazione, alla famiglia di Ivo, che dopo una lunga e travagliata malattia è venuto a mancare domenica 19 Aprile.
In occasione delle festività più partecipate, Don Sergio ci  ha  spesso raccontato che da circa 15 anni i coniugi Lazzeretti  (Miriam e Ivo), insieme  ad altri parrocchiani di San Miniato, avevano iniziato a realizzare strutture umanitarie nello Stato del Mali.
Coinvolgendo tanti loro amici hanno fatto scavare pozzi, attrezzare orti, costruire ambulatori, farmacie, scuole.
La perseveranza di Ivo ha trovato una preziosa sponda in Don Sergio ed altre figure fondamentali nell'Associazione, costituitasi nell'Ottobre 2017 per favorire, grazie ai numerosi Soci e benefattori, un costante e nel tempo, duraturo aiuto a quelle popolazioni.
Quando ha scoperto di avere contratto la malattia, alla messa del sabato sera rimaneva in disparte, lui che era sempre così vitale e pronto a raccontarmi del suo orto, realizzato mirabilmente nella scarpata dietro casa, dello spumante che prendeva in Valdobbiadene e lasciava fermentare per poi imbottigliarlo e regalarlo con parsimonia agli amici, di cui ho l'onore di fregiarmi avendone assaggiato la bontà.
A febbraio del 2019, non essendosi ancora manifestati i sintomi della malattia,  ha voluto partecipare al rientro dei volontari dal Mali, per ascoltare e condividere con soddisfazione i racconti degli interventi eseguiti, i ringraziamenti, le file dignitose dei pazienti, l'accoglienza ricevuta in un villaggio lontano da Bamako.
Quando in parrocchia abbiamo dovuto impegnarci per sostenere una parte rilevante delle opere di ricostruzione della chiesa, si è battuto per ottenere un fido presso una banca locale, prospettando la soluzione meno gravosa.
Constatato che per la presenza di gruppi terroristici, era difficile poter tornare in breve tempo in Mali, ci ha spinti a trovare interventi di supporto alternativi, partendo dalle piccole cose che a noi fanno sorridere, ma vitali per quelle popolazioni; creazione di orti, scavo di pozzi, assistenza scolastica.
L'Associazione si unisce al comune senso di smarrimento e vuoto lasciato da Ivo, il suo esempio e la sua perseveranza,  ci accompagneranno spronandoci a ripartire, rimanendo lui,  un faro per tutti noi.
Grazie Ivo e grazie alla famiglia che lo ha sempre, in questo sostenuto.
Per l'Associazione
Don Sergio e Riccardo